QP per il Centro Antiviolenza La Nara

Centro antiviolenza La Nara

Il giornalismo è fatto di parole messe in fila per illuminare il caos quotidiano delle cose intorno a noi. E la speranza di ogni giornalista è che le sue parole e i fatti che racconta suscitino una reazione concreta nelle coscienze e nelle opinioni dei lettori.

Questa è l’introduzione alla nuova rubrica che potete trovare dal numero 11 di Quaderno Pratese: “Anna e Marco – Storie di violenza sulle donne oggi. A Prato”.

Nasce dalla collaborazione con il Centro Antiviolenza La Nara e racconta in modo neutro e distaccato storie vere – e autorizzate a essere raccontate – di violenza domestica. Storie d’amore come quella di Anna e Marco – la canzone di Lucio Dalla – che si trasformano in incubi molto concreti. Nel 2018 il Centro Antiviolenza ha seguito 358 donne e l’andamento di quest’anno promette numeri non certo inferiori. Sono cifre enormi, inaccettabili in ogni società che voglia dirsi civile.

Per questo alle parole, che pur durissime sempre parole rimangono, la redazione di Quaderno Pratese ha deciso di affiancare un impegno concreto.

Una parte del ricavato da ogni abbonamento rinnovato o sottoscritto da novembre al 31 dicembre 2019 verrà devoluta a sostegno dei progetti del Centro Antiviolenza.

Perché alla fine ci sentiamo compagni di viaggio di questa città e come qualsiasi altro cittadino vogliamo contribuire a renderla un poco migliore.

Sostieni il Centro Antiviolenza La Nara, abbonati a Quaderno Pratese