Le aziende pratesi alla prova di Pitti Uomo 95

Torna l’incertezza sul mondo della moda, il 2019 si tinge di grigio: la ripresa che sembrava esserci stata nel 2018 non sembra essere confermata per il nuovo anno, questo dicono gli economisti, che invitano alla cautela.

Ma il circo di Pitti Uomo ha appena aperto e per quattro giorni l’unica cosa che conta è giocare tutte le proprie carte per farsi notare, perché a Pitti arrivano buyer da tutto il mondo e qualche nuovo contatto giusto può segnare la svolta per i marchi che cercano di affermarsi. È questo il caso degli espositori pratesi presenti in fiera, che vi raccontiamo nel numero in distribuzione di QP: aziende giovani e piccole, ma con grandi potenzialità, che hanno solo bisogno dell’occasione giusta per fare un balzo in avanti.

L’uomo protagonista di questo Pitti si allontana dagli eccessi e dalle eccentricità, la moda torna a proporre linee pulite, attenzione ai dettagli e ai materiali. L’eleganza torna all’essenzialità e si riempie anche di contenuto: lo dimostra il trend della sostenibilità che si sta affermando ormai trasversalmente. Un capo non deve essere più solo bello, ma anche “buono”.

Su questo filone si inserisce il debutto della pratese Rifò, che propone la sua linea di cachemire rigenerato. È un uomo senza tempo quello di The Quartemaster, con la sua linea di ispirazione militare del mondo della caccia: anche nei materiali c’è una ricerca attenta a pesantezze e tessuti che vengono dal passato. Eleganza classica e materiali pregiati per la maglieria proposta da G.R.P., con una collezione che risponde alle esigenze di un uomo che non ha bisogno di osare per farsi notare. Per l’uomo ironico, che punta su piccoli particolari per distinguersi, la risposta è nella collezione di Bob Company: uno stand con allestimento personalizzato, una comunicazione fatta ad hoc, fanno pensare che l’azienda pratese sia pronta per il balzo in avanti.

Tono ironico anche per le t-shirt di Take Away Cloothing, con stampe originali dal gusto retrò. Tra gli accessori, N15 con la sua linea di borse per il tempo libero impermeabili, realizzati con tessuti totalmente idrorepellenti, si distingue per originalità. Colori standard, ma materiali unici, una linea di zaini e borse per un uomo pratico che però non rinuncia allo stile.

Fuori dagli stand, nella grande piazza in parte occupata dai Pitti Box che tolgono un po’ quell’aria da grande party all’aperto, la festa è comunque in corso. Perché Pitti Uomo è anche una grande festa, che esce dalla Fortezza e invade tutta la città.

Altre storie
Femminismo è partecipazione